fbpx

Pizza da asporto sì, ma da cuocere a casa!

 In News

Con le nuove chiusure e il conseguente periodo di lockdown, l’asporto nella ristorazione continua a farla da padrone e la pizza si riconferma la scelta preferita.

C’è ancora chi però, nonostante tutto, è restio ad ordinare on line perché preferisce cucinare per diletto o per passatempo e qui l’azienda Dial – Quelli della Pizza ha introdotto, ormai nel lontano 2009, una grande idea. Sfruttando la passione per la pizza e per il cucinare casalingo, i titolari hanno iniziato a commerciare la loro pizza stesa e leggermente precotta.

Il prodotto è il frutto di una lunga maturazione con lievito madre e di una lavorazione a mano, con la possibilità di essere conservato in frigo fino a 30-45 giorni, pronto così da guarnire e da cuocere direttamente nel forno di casa in pochi minuti.

Gianluigi Furlan e Michele Rosa, hanno deciso di raccontare, in una lunga intervista con TgcomLab, il segreto che ha portato la lora azienda ad affermarsi a livello internazionale. I focus sono due: i prodotti e l’innovazione digitale. Per quanto riguarda i prodotti, partono ovviamente sottolineando che le materie prime devono essere di qualità e questo si traduce in diversi tipi di impasti artigianali altamente performanti per ogni esigenza del settore.

L’innovazione digitale nella quale investono di più è chiaramente una app mobile sempre aggiornata adatta ad iOS e Android, in quanto al giorno d’oggi la clientela predilige questi contatti più snelli.

Un consiglio che gli imprenditori si sentono di dare a chi opera nel settore è di puntare sulla qualità e sull’innovazione tecnologica proponendo prodotti che si distinguono dalla massa e stando al passo con le nuove tecnologie. Un ulteriore consiglio è di sfruttare a proprio vantaggio i social media per trarre ispirazione e aggiornarsi sulle novità del settore, guardando magari anche al mercato estero per poter anticipare le nuove tendenze. Concludono infine l’intervista spronando tutti a non mollare anche in questo momento difficile e ricordano come agli inizi, cercassero di vendere porta a porta i loro prodotti ai bar di zona e ora, dopo anni di ricerca e duro lavoro, vedono partire container con le loro basi per la pizza diretti negli USA.

Se anche tu lavori nella ristorazione e vuoi crescere, segui i consigli degli esperti: alle materie prime ci pensi tu, all’innovazione tecnologica affidati a noi!

Laura Rossi

Post suggeriti

Leave a Comment