fbpx

Lo street food? L’hanno inventato gli antichi romani!

 In News

Una notizia di questi ultimi giorni: nel noto sito archeologico di Pompei è stato ritrovato “un banco da street food”.

Il Termopolio si è conservato intatto fino ai giorni nostri, con l’immagine di una ninfa marina a cavallo e animali dai colori vivissimi.

Ma di cosa si tratta veramente? E’ l’antenato di un bancone da rivendita di cibi e bevande calde, come si trovano ancora oggi nei vicoli delle città.

Al suo interno, nei molti recipienti ricavati nello spessore del bancone, sono state rinvenute tracce degli alimenti consumati abitualmente come ad esempio un frammento d’osso d’anatra, resti di suini, capre e pecore, pesci e lumache di terra.

Il Termopolio presenta molte rappresentazioni di nature morte come due anatre germane esposte a testa in giù, pronte per essere preparate e consumate, un gallo e un cane al guinzaglio, quasi un monito alla maniera del famoso Cave Canem. 

Come sui banconi di molti pub, anche su questo spuntano alcuni graffiti lasciati probabilmenti dagli avventori per prendere in giro il proprietario.

Questo ritrovamento aprirà la strada a nuovi studi sulle abitudini dei pompeiani che, a quanto pare, avevano abitudini moderne come consumare cibo da asporto.

Loro purtroppo non potevano servirsi della tecnologia per consolidare il loro business, tu però puoi affidarti ai nostri servizi e unire la tradizione all’innovazione!

Laura Rossi

Post suggeriti

Leave a Comment